LA DIETA DI CONTRAZIONE MUSCOLARE DIVERSA

Sfortunatamente, il concetto di contrazione muscolare è troppo spesso dimenticato dagli atleti. Tuttavia, capire come funziona è essenziale per il progresso. Lavorando in modo intelligente, puoi sviluppare in modo specifico le tue capacità di resistenza, forza o esplosività, a seconda dei tuoi obiettivi atletici. In questo articolo ti forniamo tutte queste informazioni!

Contrazione anisometrica ( concentrica ed eccentrica)

Queste contrazioni sono più comuni tra i bodybuilder. Per dirla semplicemente, quando si lavora con i bicipiti, il momento in cui si forza è la fase concentrica e il momento in cui si rilascia è la fase eccentrica. Questo tipo di movimento aiuta a rafforzare la forza e la massa muscolare.

Ora entreremo un po ‘più in dettaglio:

Contrazione concentrica:

Durante la fase concentrica, le due estremità del muscolo si avvicinano l’una all’altra e il muscolo aumenta di dimensioni. Chiamata anche fase positiva, questa contrazione è la più facile da ottenere perché si verifica quando si solleva il peso. Tuttavia, è qui che abbiamo meno forza. Questo perché è più facile tenere fermo un peso o rilasciarlo che sollevarlo.

La contrazione eccentrica:

Durante la fase eccentrica, o fase negativa, le due estremità del muscolo si separano. Se senza peso questo movimento è del tutto naturale e semplice da eseguire, lo è molto meno quando è associato a un carico. Per fare l’esempio del curl del bicipite, quando entri nella fase negativa (il momento in cui torni giù) mentre trattieni il carico, il muscolo si contrarrà durante lo stretching. Durante la fase eccentrica, ci sarà una forte tensione che solleciterà fibre muscolari diverse da quelle sollecitate durante la fase concentrica. Questo è il motivo per cui i due sono complementari, persino inseparabili.

Unico inconveniente, la fase negativa richiede un recupero significativo dopo le prime sessioni.

Contrazione isometrica

A differenza di altre contrazioni, questa non richiede alcun movimento articolare e quindi non provoca alcun cambiamento nella lunghezza del muscolo (allungamento, contrazione). L’obiettivo è quindi quello di ottenere una contrazione potente e volontaria, senza fare il minimo movimento.

Il miglior esempio di questo modo di lavorare è il rivestimento. Quando ti alleni per la forza di base, ti siedi, contrai gli addominali e mantieni la posizione per un determinato periodo di tempo.

Usando la stessa attrezzatura delle tue sessioni classiche, sarai in grado di aumentare la tua forza di dieci volte. Se la tua panca MR è di 100 kg, sarai in grado di mantenere un peso di circa 120 chilogrammi per 6 secondi per aumentare la tua forza.

Contrazione pliometrica

La pliometria è la combinazione di contrazione concentrica immediatamente seguita da contrazione eccentrica dinamica. Qui gli esercizi vengono eseguiti principalmente con l’aiuto del corpo e senza attrezzi per l’allenamento con i pesi. I più comuni sono passi rimbalzanti, corda per saltare, pompa per saltare, pull-up dinamici …

Si tratta di un metodo di lavoro destinato principalmente agli atleti che vogliono moltiplicare la propria potenza e velocità di partenza (basket, pallavolo, tennis, ecc.). `

Sebbene sia considerata la contrazione più efficace per aumentare le prestazioni, è anche la più pericolosa. Tra contrazioni, estensioni, velocità di esecuzione, cambi di appoggio … il rischio di lesioni è numeroso.

Ogni contrazione muscolare ti consente quindi di lavorare il muscolo in modo diverso e quindi adattare la tua sessione in base ai tuoi obiettivi:

– Guadagno di massa muscolare

– Aumento della forza

– Sviluppo dell’esplosività

– Migliore resistenza muscolare

Inoltre, alcune contrazioni, come quella concentrica, vengono regolarmente utilizzate nei processi riabilitativi per lavorare il muscolo senza accorciarlo o tirarne le estremità.